AUTO ID IN PRODUZIONE E LOGISTICA

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI (ING-IND/17)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere:
Al termine del corso, lo studente avrà acquisito conoscenze in merito all’impiego delle tecnologie Auto-ID (ed RFID in particolare) in diversi ambiti del sistema logistico e produttivo, quali, a titolo di esempio, la gestione del punto vendita, la gestione degli asset logistici e la gestione dei processi distributivi.
Competenze:
Le conoscenze acquisite durante il corso permetteranno allo studente di progettare una soluzione Auto—ID in relazione al particolare contesto applicativo, e di valutarne le ricadute economiche e sui processi aziendali
Autonomia di giudizio:
Le conoscenze acquisite durante il corso permetteranno allo studente di valutare quantitativamente l’opportunità di impiego delle tecnologie Auto-ID in diversi contesti industriali.
Capacità comunicative:
Lo studente dovrà acquisire il lessico specifico inerente alle tematiche trattate nel corso, quale, ad esempio, data capturing, RFID technology o barcode technology. Ci si attende che lo studente sia in grado di esporre, sia in forma verbale sia in forma scritta, i principali concetti illustrati a lezione.
Capacità di apprendimento:
Lo studente che avrà frequentato il corso acquisirà i fondamenti relativi all’impiego delle tecnologie Auto-id in ambito logistico e produttivo, e sarà pertanto in grado di approfondire le proprie conoscenze in tali ambiti, tramite la consultazione autonoma di testi specialistici e articoli pubblicati su riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati strettamente a lezione.

Prerequisiti

Non vi sono propedeuticità obbligatorie.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso illustra l'impiego delle tecnologie di identificazione automatica (Auto-id technologies) in diversi ambiti del sistema produttivo e logistico, con particolare riferimento alla tecnologia RFID (radio frequency identification).
Dopo una introduzione relativa ai principali elementi costitutivi, quali ad esempio tag, reader, antenne, e l'infrastruttura relativa all’internet degli oggetti, si analizzeranno l'utilizzo e l'impatto della tecnologia RFID nell'identificazione e la tracciabilità dei prodotti alimentari, nella gestione dei processi di supply chain e degli asset logistici, e nel monitoraggio delle vendite.

Programma esteso

1. La tecnologia RFID
2. Introduzione alla logistica e al supply chain management
3. La tecnologia RFID per l’identificazione del prodotto food
4 L’impatto della tecnologia RFID nella gestione dei processi di supply chain
5 Impiego della tecnologia RFID per la tracciabilità dei prodotti alimentari
6 Impiego della tecnologia RFID per la gestione degli asset logistici
7 Impiego della tecnologia RFID per il monitoraggio delle vendite
8 Monitoraggio della catena del freddo del prodotto food mediante tecnologia RFID.

Bibliografia

Rizzi, A., Montanari, R., Bertolini, M., Bottani, E. & Volpi, A., 2011. Logistica e Tecnologia RFID - Creare valore nella filiera alimentare e nel largo consumo. ISBN: 978-88-470-1928-7. Springer-Verlag Italia, Milano.

Metodi didattici

Il corso ha un peso di 6 CFU, che corrispondono a 42 ore di lezione.

Gli argomenti teorici del corso sono affrontati mediante lezioni frontali. Inoltre, vengono discussi casi di studio industriali a titolo di esempio relativo agli argomenti teorici del corso.

Durante il corso sono proposte esercitazioni e business cases.
Nello svolgimento delle esercitazione, gli studenti saranno tenuti ad applicare la teoria ad un esercizio o ad un caso studio reale sviluppato secondo i criteri metodologici illustrati nelle lezioni teoriche. A titolo di esempio, durante le esercitazioni in laboratorio, gli studenti saranno suddivisi in gruppi per effettuare misurazioni sperimentali relative alla lettura di item con impiego di tecnologia RFID.

Le slide e gli appunti utilizzate a supporto delle lezioni verranno caricate a inizio corso sulla piattaforma Elly, eventualmente tramite link ad altre pagine della rete. Per scaricare le slide da Elly è necessaria l’iscrizione al corso on line.
Si ricorda agli studenti non frequentanti di controllare il materiale didattico disponibile e le indicazioni fornite dal docente tramite la piattaforma Elly.

Modalità verifica apprendimento

L'esame consta di una prova orale della durata di 30-40 minuti (circa). La prova consiste normalmente di 5-6 quesiti che possono vertere su contenuti teorici e casi di studio. Per quanto riguarda la parte sperimentale in laboratorio, gli studenti dovranno redigere una relazione sull'attività svolta e presentarla in sede d’esame.
Durante la prova orale, verranno valutate le conoscenze, la loro applicazione, l'autonomia di giudizio e le capacità comunicative dello studente.
La prova è superata se raggiunge un punteggio pari ad almeno 18 punti. La lode viene assegnata nel caso del raggiungimento del massimo punteggio in ogni ambito di valutazione.

Altre informazioni

La frequenza al corso non è obbligatoria.