PROJECT MANAGEMENT

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI (ING-IND/17)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere: Al termine del corso, lo studente avrà acquisito le conoscenze di base sulla struttura e il funzionamento di un progetto, nonché le conoscenze delle principali tecniche e modelli di project management.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di pianificare autonomamente le attività di una commessa e i principali processi, definendone le politiche gestionali più adatte in relazione al contesto applicativo. A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, lo studente sarà in grado di formulare un preventivo di progetto, realizzare ed analizzare l’earned value di un progetto con la individuazione delle risorse tipo e dei tempi di esecuzione dell’opera, decidere l’organizzazione del team di progetto, ecc. Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per analizzare ed elaborare dati numerici, al fine di sostenere le relative scelte decisionali.

Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di valutare l’impatto delle decisioni strategiche, di pianificazione e operative, sulle prestazioni attese di un progetto.

Capacità comunicative: Lo studente dovrà acquisire il lessico specifico inerente al project management. Ci si attende che, al termine del corso, lo studente sia in grado di trasmettere, in forma orale e in forma scritta, anche attraverso la risoluzione di problemi numerici, i principali contenuti del corso.

Capacità di apprendimento: Lo studente che abbia frequentato il corso sarà in grado di approfondire le proprie conoscenze in materia di project management in generale, attraverso la consultazione autonoma di testi specialistici, riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati a lezione.

Prerequisiti

Non vi sono propedeuticità obbligatorie, ma si consiglia allo studente di aver sostenuto l’esame di Gestione delle Produzione.

Contenuti dell'insegnamento

Con l'espressione inglese "project management", traducibile come gestione del progetto o gestione della commessa, si intende l'insieme di attività volte alla realizzazione degli scopi/obiettivi di un progetto. Un progetto è un processo temporaneo finalizzato alla produzione di una o più unità di un unico prodotto o servizio le cui caratteristiche vengono elaborate progressivamente. Il corso si propone di fornire gli strumenti per affrontare le sfide del project management, ovvero: (i) raggiungere gli obiettivi del progetto, ovvero rilasciare dei deliverables conformi a specifici requisiti, (ii) rispettare i vincoli predefiniti di tempi, costi e scopo/qualità, (iii) integrare gli input necessari ed ottimizzare l’allocazione delle risorse.

Programma esteso

1 - Concetti generali e principi informatori di base:
a. flussi ed impulsi nella vita dei sistemi aziendali
b. definizioni e caratteristiche specifiche del "progetto"
c. progetti interni: ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e nuovi processi; ristrutturazioni ed implementazioni organizzative
d. progetti per la fornitura di prodotti e sevizi a terzi: ad alto impegno di capitali od alto impegno di risorse umane
2 - I progetti di impianti in ambiente di Società di Engineering and Contracting
a. concetti introduttivi
b. iter di acquisizione e realizzazione del progetto
c. ciclo di vita del progetto
d. il progetto come sistema
e. architettura di progetto
f. pianificazione di progetto
g. articolazione del progetto in voci di controllo
h. le tecniche reticolari
i. gestione ed analisi del rischio
j. le fasi operative del progetto di impianto
k. ingegneria di base e di dettaglio
l. la logistica dei materiali : approvvigionamento e gestione
m. rapporto tra curva presenza materiali e curva disponibilità risorse umane
n. concetti base sulla tempistica degli approvvigionamenti in ambito "progetto"
3 - I progetti di impianti in ambiente Impresa di Costruzione
a. concetti introduttivi : le imprese di costruzione , caratteristiche , mercato e peculiarità
b. la necessità di un sistema di Project Management : i differenti possibili inquadramenti aziendali
c. gli interfaccia e gli interlocutori del Project Manager
d. le attività commerciali : il Proposal Manager.
i. La Committenza : Pubblico e Privato
ii. la Richiesta di offerta e le principali Contrattualistiche
iii. il Project Financing ed il P.P.P.
iv. il Preventivo : l'individuazione dello "scope of work"
v. il computo metrico : la quantificazione del lavoro
vi. la definizione delle risorse necessarie : ore dirette e indirette , produttività, produzioni , cash flow
vii. il programma lavori : backward scheduling , istogrammi , curve a campana ed a S
viii. la determinazione del costo primo
ix. il passaggio da costo a prezzo di offerta : il Margine di Contribuzione
e. le attività gestionali : il Project Manager
i. compiti e responsabilità : la definizione dell'obiettivo , M.B.O. )
ii. le fasi iniziali e propedeutiche
iii. l'unità produttiva per il progetto : il cantiere , caratteristiche generali e schemi organizzativi
iv. il controllo integrato di gestione
v. controllo dei tempi : tecniche e strumenti fondamentali
vi. controllo della qualità : costo della qualità e della non qualità
vii. controllo del conto economico : ricavi , costi , contabilità industriale di cantiere
viii. il sistema di rilevamento dati : produzioni e loro valorizzazione , l'earned value
ix. i controlli sintetici : resa dell'ora diretta , costo dell'ora diretta , la stima a finire
x. i rapporti con la Committente in corso d'opera : tecniche e strumenti
xi. le varianti in corso d'opera : tecniche e strumenti
xii. il contenzioso : tecniche e strumenti del "claim mangement"
xiii. le attività di fine progetto

Bibliografia

Gli appunti del corso e tutto il materiale impiegato durante le lezioni e le esercitazioni sono disponili agli studenti nella dispensa:
- Corini F., (2010), Il project management nelle imprese di costruzione, Dispense didattiche, V Edizione
Per specifici approfondimenti, lo studente può fare riferimento ai seguenti testi:
- Nokes S., Sean K., (2007), Definitive Guide to Project Management, PRENTICE-HALL INTERNATIONAL, ISBN-10: 0273710974; ISBN-13: 9780273710974
- Amato R., Chiappi R., (2013), Tecniche di Project Management. Pianificazione e controllo dei progetti, Franco Angeli, ISBN: 9788856802313
- Caron F., (2009), Gestione dei grandi progetti di ingegneria. Il project management in azione, ISEDI, ISBN-10: 8880083511; ISBN-13: 978-8880083511

Metodi didattici

Il corso ha un peso di 6 CFU, che corrispondono a 42 ore di lezione.

Gli argomenti teorici del corso sono affrontati mediante lezioni frontali. Durante il corso sono proposte esercitazioni sulle parti progettuali del corso e business cases.
Nello svolgimento delle esercitazione, gli studenti saranno tenuti ad applicare la teoria ad un esercizio o ad un caso studio reale sviluppato secondo i criteri metodologici illustrati nelle lezioni teoriche.
Inoltre, vengono discussi casi aziendali a titolo di esempio relativo agli argomenti teorici del corso.
Per incentivare la partecipazione attiva degli studenti al corso, durante le lezioni frontali verranno saltuariamente posti agli studenti interrogativi e quesiti, la cui risoluzione positiva fornirà bonus per migliorare il punteggio ottenuto nell'esame di profitto.

Le slide e gli appunti utilizzate a supporto delle lezioni verranno caricate a inizio corso sulla piattaforma Elly, eventualmente tramite link ad altre pagine della rete. Per scaricare le slide da Elly è necessaria l’iscrizione al corso on line.
Si ricorda agli studenti non frequentanti di controllare il materiale didattico disponibile e le indicazioni fornite dal docente tramite la piattaforma Elly.

Modalità verifica apprendimento

L'esame consta di una prova orale della durata di 30-40 minuti (circa). Lo studente può cominciare l'esposizione da un argomento a scelta. La prova consiste normalmente di 5-6 quesiti che possono vertere su contenuti teorici, esercitazioni e casi pratici. Durante la prova orale, verranno valutate le conoscenze, la loro applicazione, l'autonomia di giudizio e le capacità comunicative dello studente.
La votazione finale sarà addizionata di eventuali bonus conseguiti durante le lezioni. La prova è superata se raggiunge un punteggio pari ad almeno 18 punti. La lode viene assegnata nel caso del raggiungimento del massimo punteggio in ogni ambito di valutazione, o in caso di punteggio superiore ai 30/30 (bonus).

Altre informazioni

La frequenza al corso non è obbligatoria, anche se vivamente consigliata