COMPLEMENTI DI PROJECT MANAGEMENT

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI (ING-IND/17)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere: Al termine del corso, lo studente avrà acquisito conoscenze avanzate di numerose tecniche e modelli di project management, comprese conoscenze sull’utilizzo di applicativi software per il project management, nonché conoscenze di base sulla costruzione e montaggio di un impianto industriale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare le tecniche, gli strumenti (e.g. applicativi software) di project management per pianificare, programmare e controllare autonomamente le attività di costruzione di un impianto industriale, comprese le attività di ispezione e verifica. . Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per analizzare ed elaborare dati numerici, al fine di sostenere le relative scelte decisionali.

Autonomia di giudizio: Lo studente dovrà essere in grado di valutare le principali tecniche di costruzione degli impianti industriali nell’ambito di una commessa di costruzione di impianti, nonché l’impatto delle decisioni sulle performance attese di progetto.

Capacità comunicative: Lo studente dovrà acquisire il lessico specifico inerente al project management e la costruzione degli impianti industriali. Ci si attende che, al termine del corso, lo studente sia in grado di trasmettere, in forma orale e in forma scritta, anche attraverso la risoluzione di problemi numerici, i principali contenuti del corso.

Capacità di apprendimento: Lo studente che abbia frequentato il corso sarà in grado di approfondire le proprie conoscenze in materia di project management e costruzione degli impianti industriali in generale, attraverso la consultazione autonoma di testi specialistici, riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati strettamente a lezione.

Prerequisiti

Non vi sono propedeuticità obbligatorie, ma si consiglia di aver sostenuto l’esame di Project Managment.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso approfondisce alcune delle tematiche trattate nell’insegnamento di “Project management“, e propone la trattazione di argomenti complementari a tale corso, ad esempio (i) le opere di montaggio dei componenti meccanici, (ii) le opere di protezione superficiale ed isolamento termico, (iii) le opere di montaggio di strumenti elettrotecnici, di strumentazione ed elettronici. Inoltre, si approfondirà dettagliatamente l’utilizzo di applicativi software per la gestione dei progetti attraverso il software MS Project®.

Programma esteso

PRIMO MODULO:
1 – Il project management come strumento
2 – Gli impianti industriali: introduzione dal punto di vista del project manager
3 – La costruzione e il montaggio degli impianti industriali:
a) le opere civili-edili
b) le opere di protezione superficiale ed isolamento termico
c) le opere di motaggio dei componenti elettrotecnici
d) le opere di montaggio dei componenti strumentali ed elettronici
4 – Le opere di montaggio dei componenti meccanici:
a) strutture ed elementi in carpenteria metallica
b) montaggio di apparecchi e macchinari
c) realizzazione dei circuiti di tubazioni
5 – Conclusioni

SECONDO MODULO:
1 – Introduzione a MS Project
2 – Fondamenti di schedulazione:
a) piano di progetto
b) attività
c) risorse
d) allocazione delle risorse
e) monitoraggio dei progressi
3 – Tecniche avanzate di schedulazione

Bibliografia

Gli appunti del corso e tutto il materiale impiegato durante le lezioni e le esercitazioni sono disponili agli studenti nella dispensa
- Corini F., (2010), Nozioni di tecniche e tecnologie di costruzione degli impianti industriali ad uso del project management (due volumi), Dispense didattiche, IIa Edizione
Per specifici approfondimenti, lo studente può fare riferimento ai seguenti testi:
- Halpin, Daniel W., Senior, Bolivar A., (2012), Construction management, 4th Edition, John Wiley and Sons Inc., ISBN: 978-0-470-50593-9
- Hessler, Peter G., (2005), Power plant construction management: A survival guide, PennWell Corp., ISBN: 1-59370-029-6.
- Chatfield, C., Johnson, T., (2013), Microsoft Project 2013 Step by Step, Microsoft Press, ISBN: 978-0-7356-6911-6

Metodi didattici

Il corso ha un peso di 6 CFU, che corrispondono a 42 ore di lezione. Il corso si suddivide in due moduli: (i) construction management e (ii) applicativi software per il project management.

Nel primo modulo, gli argomenti teorici del corso sono affrontati mediante lezioni frontali, e sono proposti casi aziendali a titolo di esempio relativo agli argomenti teorici trattati.

Il secondo modulo è svolto principalmente tramite esercitazioni al calcolatore (laboratorio), utilizzando l’applicativo MS Project®. Gli studenti possono utilizzare strumenti personali di calcolo, e saranno tenuti ad applicare le proprie competenze in ambito di project management e costruzione degli impianti industriali per completare un lavoro d’anno. Durante tale lavoro d’anno, svolto singolarmente, ciascuno studente sarà tenuto ad applicare la teoria ad un progetto sviluppato secondo i criteri metodologici illustrati nelle lezioni e nel materiale bibliografico e didattico, così da estendere ed applicare con un’attività pratica, in scala ridotta, le conoscenze acquisite.
Per incentivare la partecipazione attiva degli studenti al corso, durante le lezioni frontali verranno saltuariamente posti agli studenti interrogativi e quesiti, la cui risoluzione positiva fornirà bonus per migliorare il punteggio ottenuto nell'esame di profitto.

Le slide e gli appunti utilizzate a supporto delle lezioni verranno caricate a inizio corso sulla piattaforma Elly, eventualmente tramite link ad altre pagine della rete. Per scaricare le slide da Elly è necessaria l’iscrizione al corso on line.
Si ricorda agli studenti non frequentanti di controllare il materiale didattico disponibile e le indicazioni fornite dal docente tramite la piattaforma Elly.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento consta di due stadi, da svolgersi in un ordine definito. Nel primo stadio, una prova orale verificherà l’apprendimento dello studente relativa al primo modulo didattico. Questo primo stadio consta di una prova orale della durata di 20-30 minuti (circa). Lo studente può cominciare l'esposizione da un argomento a scelta. La prova consiste normalmente di 3-4 quesiti che possono vertere su contenuti teorici e casi pratici.
Successivamente al positivo svolgimento del primo stadio (valutazione superiore o uguale a 18/30), nel secondo stadio lo studente dovrà presentare il proprio lavoro d’anno, mediante l’ausilio della documentazione che riterrà più idonea (presentazione, elaborati grafici, tabelle, file di MS Project e simili).
La votazione finale sarà ottenuta tramite media aritmetica delle votazioni conseguite nei due stadi, ed addizionata di eventuali bonus conseguiti durante le lezioni. La prova è superata se raggiunge un punteggio pari ad almeno 18 punti. La lode viene assegnata nel caso del raggiungimento del massimo punteggio in ogni ambito di valutazione, o in caso di punteggio superiore ai 30/30 (bonus).

Altre informazioni

La frequenza al corso non è obbligatoria.